« Vado a vivere da solo… | Home | JI : Judo Intelligenc… »

Il parcheggio

Torno proprio in questo momento dall'ennesima caccia al parcheggio settimanale. Non avendo un parcheggio privato infatti ogni sera ritorno a casa e colloco l'automezzo nel posto più vicino alla mia abitazione. Tranne il Lunedì. Il martedì infatti si svolge il consueto "mercatino rionale" che proibisce un bel tratto di area urbana ai mezzi privati.

Ora, a parte l'utilità del mercatino rionale nel 2011, mi vorrei soffermare sul quanto sia fastidioso e causa di stress il dovere cercare la sera un parcheggio in una via, lottando con altri cittadini che hanno il tuo stesso fine.

Una sera ho assistito ad una scena a dir poco comica, un signore di una certa età girava a piedi in modalità scout per cercare un posto auto (insieme al fido cagnetto). Appena trovato si è piazzato sul parcheggio ed ha chiamato il figlio che nel frattempo andava avanti e indietro come un rapace in cerca di preda.

Questa sera ho visto alcuni coni segnaletici sospetti ubicati sopra un parcheggio (e non c'era nessun cartello).

Qualcuno dirà: "prendi l'autobus". Beh quel qualcuno:

Per non parlare di quando a causa del giro d'Italia, ho dovuto lasciare la macchina in ufficio e tornare a casa in autobus. (Mi sembra di aver aspettato il mezzo circa 40 minuti...)

D'altro canto in questa zona al momento non esistono fisicamente parcheggi privati disponibili (spesa del resto ingente e non considerabile al momento).

undici commenti

Uno o più commenti sono in attesa di approvazione.

(optional field)
(optional field)

In questo sito si attua la moderazione dei commenti. Questo significa che il tuo commento non è visibile finché non viene approvato da un moderatore.

Mantenere le informazioni personali?
Nota: Tutti i tag HTML eccetto <b> e <i> saranno rimossi dal commento. Puoi inserire collegamenti semplicemente scrivendo un URL o un indirizzo e-mail.