Flagg

il blog di un diversamente sano di mente

Flagg

La puntualità tedesca

Oggi a Berlino mi stupisco piacevolmente della precisione tedesca. 

Per fare un esempio:

  • Richiedo tessera per i mezzi pubblici online, invio i miei dati bancari.
  • Dopo una settimana mi perviene per posta ordinaria una lettera di conferma, che mi annuncia la consegna della carta intorno al 20 del mese.
  • il 24 ancora la carta non si vede, mi preoccupo. Il 25 mi arriva la carta a casa e ancora nessun addebito bancario.
  • Il primo del mese successivo la carta e´attiva ed esattamente lo stesso giorno mi perviene l’addebito.
  • Lo stesso giorno il tram che uso abitualmente per il tragitto casa-lavoro percorre una strada diversa, per due mesi seguiva una strada alternativa per alcuni lavori stradali.

Qui le attività seguono veramente il calendario: un qualcosa finisce a fine mese, un qualcosa inizia il mese successivo.

Mentre termino di debuggare una nuova funzionalità per il sito della startup per cui lavoro, certo di astrarre problemi umano-tecnici e di poterne applicare un insegnamento per la vita di tutti i giorni:

  • Non e´sempre la cosa più giusta quella che funziona
  • La stessa cosa che oggi funziona domani potrebbe dare problemi in un altro contesto
  • Correre troppo ti fa perdere di vista la strada che stai percorrendo per la prima volta, ma anche le strade che hai percorso molte volte in passato
  • Devi stare attento alle impronte che lasciano gli altri sul loro cammino
  • Meglio concentrarsi su una cosa alla volta.
  • Non ripetere passaggi inutili più´volte e togli di mezzo ogni singola distrazione, se vuoi concentrarti pensa ad una stanza bianca senza oggetti e poi aggiungi solo quelli che ti servono.

PS ho appena terminato di vedere le prime tre stagioni di Rick and Morty, penso sia una delle serie piu’ belle degli ultimi tempi

E venne un nuovo autunno

L’autunno è arrivato portandosi via una lunga ed eccezionale estate senza pioggia in quel del Brandeburgo. Basta vespe per un po’ … certo balzare da un 23 gradi ad un 6 alla mattina è al quanto aggressive.

Scrivo dalla mia stanza in Prenzlauer Berg, nell’appartamento a fianco qualcuno studia il violino mentre nell’hinterhof oggi non ci sono bambini che giocano perché ha piovuto.

Oggi è la prima festa nazionale che festeggio, il primo giorno di vacanza dopo il mio arrivo a metà luglio, giornata calma e silenziosa per riposare il corpo e la mente e per rigenerarsi.

Google Photo mi rammenta che due anni fa ero ad Atene, a gironzolare nell’Acropoli in una tiepido ottobre di trasferta greca. Quattro anni fa ero nel sud dell’Islanda, ad ammirare le bellezze della natura incontaminata.

Varie ed eventuali di Luglio 2018

Librerie e framework per JS

Sicumera Informatica

Grafica e immagini

Scala (una new entry)

 

Wikipedia Backup (it,en)

A causa delle recenti proposte di Legge Europee, Wikipedia sta scioperando in questi giorni. Qualsiasi ricerca viene rediretta a questa pagina.

Per fortuna le api funzionano normalmente…

Wikipedia Backup

 

CSS Specifity Wars

Ovvero, quale regola di stile vince? Una semplice immagine svela l’arcano.

Notare come .foo .foo #foo > .foo #foo > #foo

L’articolo originale

Aggiungo:

 

Imparare i CSS rapidamente

Tre pagine web per imparare ad utilizzare i selettori, il grid ed il flex system

 

 

Razor is fun…ny

Microsoft Asp.Net Razor is a sort of “PHP” markup language for Microsoft Web Pages(Views, Partial Views etc etc).  For sure better than Asp Classic or Aspx

BUT

As the special language char is @ does not require explicit closing of the code-block you can find very tricky situation (escaping CSS with a double @@ is the easiest one)

For example inside a loop, with a custom template when you need the correct relative url path given by the server (using the “~” operator) you have to write something like this:

@(Html.DevExtreme().SelectBox()
.DataSource(LanguageItems)
.DisplayExpr(“Description”)
.ItemTemplate(@<text>
<div class=”custom-item iconNav”>
<img class=”lang-image” src=’~/Content/icons/@(“”)<%= ImageSrc %>’) />
<div class=”lang-description”><%= Description %></div>
</div></text>)
)

Where in particular:
<img class=”lang-image” src=’~/Content/icons/@(“”)<%= ImageSrc %>’) />

The <%= ImageSrc %> is related to a property inside a given loop of items (Object.ImageSrc)

The <%= %> is the aspx syntax required also in this case.

The joined @(“”) is totally an empty dummy string that call the Razor engine in order to manage the string as a dynamic one. Otherwise the final src would become

<img class=”lang-image” src=”/Content/icons/&lt;%= ImageSrc %&gt;” )=””>

instead of the correct one:

<img class=”lang-image” src=”/Content/icons/ita.svg” )=””>

I certificati iniziano a farsi sentire (farewell old SSL, welcome TLS1.2)

“HttpRequestException” insieme ad un “User or password error” … mi ha risposto l’autenticazione del client GitHub per SourceTree (da Windows). E la cosa era imbarazzante perchè avevo appena cambiato password. Però poi mi è venuto in mente che negli ultimi mesi il protocollo SSL di vecchia generazione verrà mandato finalmente in pensione e tutti i servizi web lo dismetteranno.

Quindi per SourceTree in Windows al fine di non avere quel messaggio inutile di cui sopra occorre:

Notare che su Chrome invece i siti con certificati non più sicuri verranno bloccati dalla versione M66 (disponibili dal 15 Marzo per gli sviluppatori)

Link

https://developercommunity.visualstudio.com/content/problem/201457/unable-to-connect-to-github-due-to-tls-12-only-cha.html

https://community.atlassian.com/t5/Sourcetree-questions/How-do-I-setup-Sourcetree-to-access-Github-now-that-they/qaq-p/735377

https://github.com/Microsoft/Git-Credential-Manager-for-Windows/releases/tag/v1.14.0

Here comes React (React-Sorrt)

Orbene, spinto dall’onda avanguardistica ho provato ad effettuare il porting di Sorrt in React… ed è stato tutto quanto indolore. Anzi, i pro sono molti.

Avevo il dubbio che una “build” di React potesse essere un po’ pesante, almeno in termini di spazio fisico occupato dai file ed invece il pacchetto finale occupa 600KB totali (occhio perchè a runtime React ottimizza il caricamento degli script a seconda delle necessità).

L’ambiente di debug è abbastanza pratico, il “compilatore” segnala errori in tempo reale ed il banale non dover fare shift-refresh ad ogni modifica fa risparmiare TANTO tempo.

Nel complesso al momento posso confermare che tutti questi truschini, ovvero web framework o librerie (ReactJs, Angular, Vue etc etc) applicano delle regole in moda ordinare e strutturare al meglio lo sviluppo di una webapp…

React-Sorrt

Salutame a’ sorrt

Quando avete una lista di numeri a occhio è facile ordinarli e sapere quale sia il piu’  grande oppure il piu’ piccolo nella sequenza.

Lista

  • 3
  • 43
  • 65
  • 75
  • 422

Tutto ciò è banale, 422 e 3 spiccano tra i 5 elementi. Ma se ogni singola occorrenza contenesse numeri piccoli e di lunghezza discreta?

Lista

  • 0.25984589485472
  • 0.24582681284584
  • 0.24852486248545
  • 0.26475684556884
  • 0.26486552785562

Quanto ci mettete ad ordinarli? Se fossero 100? Cosa potete utilizzare? Magari Excel ed attivare un ordinamento.

Beh io sono piu’ pigro ed Excel non lo voglio utilizzare.

 

Here comes a new idea: Sorrt (codice su Bitbucket , esempio su JsFiddle )

Il form permette:

  • l’inserimento solo di numeri
  • premendo Sort la lista viene ordinata e salvata (local storage del browser). Quindi se si riapre la pagina contenente lo script viene mostrata l’ultima lista salvata precedentemente.
  • si può ordinare a proprio piacere col drag & drop di una riga
  • cliccando su una riga l’elemento viene cancellato

Update ho fatto una piccola aggiunta, adesso si può passare in querystring direttamente una lista di valore (?values=1,2,34,56…)

Page 1 of 10

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi