La prigione di Socrate

Spazio e tempo si confondono quando sei in trasferta durante un espatrio. Vivere in un hotel a cinque stelle, per quanto possa sembrare comodo dopo un po’ ti fa sentire in una specie di prigione dorata. La mattina hai una ricca colazione, hai una palestra a tua disposizione, vai e vieni dall’ufficio in taxi ma non puoi fare molte cose. Prigione di Socrate

  • Non puoi dormire quanto vuoi anche nel weekend, perché’ il room service deve fare il suo dovere.
  • Non puoi cucinare nulla, puoi solo portarti in camera cose già’ cotte.
  • Se scatta un allarme (come e’ successo ora) non sai se devi scendere alla reception, se aspettare che smetta di suonare o se chiamare il centralino.
  • Alla televisione puoi solo vedere programmi in lingua locale o per fortuna in inglese.
  • Incontri innumerevoli volti che magari non vedrai più’ in vita tua.

Sotto al Partenone c’e’ un parco con all’interno una grotta dove fu imprigionato Socrate e dove si narra abbia bevuto la cicuta.

Prigione di Socrate

Prigione di Socrate Prigione di Socrate

Soundtrack: Sadness is a blessing – Lykke Li , Too many friends – Placebo,  

I commenti sono chiusi.